MAMMA MAMMAZZA

di Aquilino

regia Stefano de Luca

con

Tommaso Banfi, Paolo Bufalino, Marta Comerio, Annamaria Rossano, Giorgia Senesi


Mamma mammazza di Aquilino è un piccolo testo di grande cattiveria. In scena cinque personaggi per una storia assurda: Piero, il figlio, esibisce al parco le proprie “vergogne di uomo” ad un’incauta runner, Alice. Dopo il fattaccio, torna a casa, dove una Madre mostro-divoratrice, una Medea del ventunesimo secolo, lungi dal proteggerlo e nasconderlo, lo respinge, lo aggredisce, lo tortura verbalmente (e non solo), lo umilia, lo massacra, lo annichilisce, inzigata da Chiara, la sorella.

Alla fine, lo ammazza. A queste femmine folli si aggiunge un ottuso commissario di polizia, presentatosi con la vittima a casa di Luca e della sua sconclusionata famiglia.

Sarcastico, sconvolgente, sempre sul filo di un’ironia tragica, Aquilino riflette - come in uno di quegli specchi deformanti da luna park - vizi, perversioni, mostruosità, intrinseche storture dei legami familiari.


“Sorpresa: il teatro è vivo e sa rinnovarsi. Ne sono una prova i settanta minuti di Mamma Mammazza, nei quali la debuttante Compagnia Lupusagnus, formati da cinque giovani attori usciti dalla scuola del Piccolo, mettono in scena, finalmente, qualcosa di nuovo, di diverso”. 

Luca Vido, Il Giorno


"Un testo che diverte e sconcerta, insinuando sotto pelle una sottile inquietudine. Uno spettacolo divertente come un giro in ottovolante, tra risate e tuffi al cuore. 

Si sa, di mamma ce n’è una sola."

Eleonora Vasta





  locandina              foto               video              recensioni            reazioni del pubblico           approfondimenti
©lupusagnus